8/9 A MIO PADRE vince a Venezia come Miglior Sceneggiatura

Il cortometraggio “A mio padre” di Gabriel Laderas e Alessio Tamborini, vince il Premio Miglior Sceneggiatura di MigrArti, evento collaterale della 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 74.
 

La giuria di MigrArti 2017, presieduta dal regista e scrittore Francesco Patierno e composta da Enrico Magrelli, Jonis Bashir, Nadia Kibout, Mauro Valeri, Lucia Gori e Paolo Masini, ha conferito il Premio Miglior Sceneggiatura al corto “A mio padre” “Per aver saputo trattare il genere del documentario con studiata perizia drammaturgica, arrivando a restituire allo spettatore il racconto di una vita intera in pochi minuti attraverso una voce narrante mai banale o cronachistica”.

A mio padre è stato realizzato durante il corso  di Documentario serale della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, racconta la vita del padre del regista, Miguelido Laderas, la sua gioventù nelle Filippine e i primi anni trascorsi a Napoli. Le sue emozioni di immigrato, sentimenti di affetto e nostalgia nei confronti della madre e di un Paese ormai lontano, la vita quotidiana, che tra malinconia e ilarità, consente allo spettatore di addentrarsi più intimamente nella vita privata di una famiglia.