14/12 Incontro con la co-regista e montatrice ESMERALDA CALABRIA

Giovedì 14 dicembre 2017, ore 14.30

LIEVITO MADRE - Le ragazze del secolo scorso
Proiezione del film e incontro con la co-regista e montatrice
ESMERALDA CALABRIA
In collaborazione con Fondazione Cineteca Milano

 

Protagonista dell’appuntamento di giovedì 14 dicembre sarà Esmeralda Calabria, montatrice, regista e in questo caso co-autrice – insieme a Concita De Gregorio – del film Lievito Madre

Esmeralda Calabria ripercorrerà con gli studenti la sua carriera, soffermandosi in particolare sulla sua esperienza di montatrice.

Il montaggio riveste infatti un ruolo fondamentale anche in Lievito Madre: un progetto collettivo e indipendente frutto della passione e delle competenze di un gruppo di donne di età, provenienza e professioni diverse, in cui ai volti e agli sguardi delle protagoniste si intrecciano le immagini di filmini di famiglia, andando a comporre una sorta di racconto parallelo.

Hanno dichiarato le due autrici “Nato dal bisogno di ‘tornare indietro per andare avanti’, Lievito Madre raccoglie le testimonianze inedite, libere, spesso irriverenti di alcune delle protagoniste del Novecento italiano che abbiamo incontrato nel corso della realizzazione di Cosa pensano le ragazze, un progetto di Concita De Gregorio durato quattro anni durante il quale, attraverso un grande lavoro di squadra, sono state raccolte mille interviste a donne di ogni età, di cui quasi un centinaio tra 60 e 100 anni.”

L’incontro sarà moderato da Fabrizia Centola.

Presentato alla 74ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Lievito Madre sarà in programmazione allo Spazio Oberdan da martedì 12 dicembre.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, previa prenotazione all’indirizzo:

incontricinema@fondazionemilano.eu

Lievito Madre (Italia, 2017, 61’)

Regia di Concita De Gregorio e Esmeralda Calabria, in collaborazione con Geraldina Fiechter

Le domande delle ragazze del nostro tempo trovano risposta nelle parole delle ragazze del secolo scorso: Lievito madre è un racconto che intreccia tre generazioni e mescola la storia delle autrici del film a quella delle protagoniste. Dalle interviste a grandi protagoniste del nostro tempo, celebri e anonime, dai nostri filmini di famiglia - noi, le nostre madri, le nostre nonne - dalle parole delle giovanissime intervistate a far da colonna sonora emerge una storia che racconta la nostra, una sola voce fatta da molte voci: il lievito madre che ci ha generati. Adele Cambria, Giovanna Tedde, Natalia Aspesi, Nada Malanima, Esterina Respizzi, Lea Vergine, Giulia Maria Crespi, Luciana Castellina, Benedetta Barzini, Giovanna Marini, Emma Bonino, Cecilia Mangini, Inge Feltrinelli, Dacia Maraini e Piera Degli Esposti, rivelano per la prima volta qualcosa di molto privato, qualcosa di sé.

 

Esmeralda Calabria

Esordisce nel cinema nel 1992 come montatrice, lavorando con alcuni dei principali registi italiani, Nanni Moretti, per La stanza del figlio (2001) Il Caimano (2006) e Habemus Papam (2011), Giuseppe Piccioni, Paolo Virzì, Francesca Archibugi. Ha vinto due David di Donatello per il miglior montaggio con Fuori dal mondo (1999) di Giuseppe Piccioni e Romanzo criminale (2006) di Michele Placido. Biùtiful cauntri (2007) è il suo esordio come regista, Nastro d’argento come miglior documentario uscito in sala, e Ciak d’oro per il miglior montaggio. Nel 2016 fondala società di produzione Aki Film con cui produce nello stesso anno il documentario Upwelling, di Pietro Pasquetti e Silvia Jop.

 

GLI INCONTRI DELLA CIVICAnascono all’insegna della multidisciplinarietà edalla volontà di rafforzare l’interazione tra formazione e mondo dello spettacolo, condividendo con la cittadinanza delle occasioni di incontro. Tra gli ospiti degli incontri: Tony Servillo, Filippo Timi, Aldo Giovanni e Giacomo, Gabriele Salvatores, Claudio Bisio, Javier Zanetti, Costanza Quatriglio, Petr Zelenka, Ferdinando Cito Filomarino, Yuri Ancarani, Antonietta De Lillo, Nicolas Philibert, Anna Gastel, Mirko Perri, Ago Panini, Gianfranco Pannone, Ross Lipman, Jim Rygiel,  Irene Dionisio, Dagur Kari. Ivan Carlei e Leonardo Ferrara (Raifiction), Alain Gomis, Cristiano Travaglioli, Ascanio Celestini, Marino Guarnieri, Carmine Amoroso, Francesca Medioli, Susanna Nicchiarelli, Antonio Sancassani, Massimiliano Siccardi e Renato Gatto.