10/5 Incontri della Civica: Laura Bispuri

Giovedì 10 maggio 2018 ore 14.30

Proiezione del film Vergine giurata
A seguire incontro con la regista
LAURA BISPURI

 

L’incontro della Civica di giovedì 10 maggio avrà come protagonista la regista Laura Bispuri, reduce dal successo di Figlia mia, in concorso al festival di Berlino, e prenderà le mosse dalla visione del suo film d’esordio Vergine giurata, anch’esso selezionato alla Berlinale 2015.

“La femminilità raccontata nelle sue mille dimensioni e contraddizioni, è il cuore di Vergine giurata”, scrive Laura Bispuri nelle note di regia. “Ho scelto di raccontare il percorso di un essere umano profondamente diviso, assumendo tale complessità come punto d’ingresso nella storia stessa. Con Hana/Mark passiamo costantemente la linea di una doppia identità, attraversando dimensioni temporali, storie, stati d’animo diversi. Nel seguire la storia di Hana/Mark, necessariamente frammentata, siamo però guidati da una continuità emotiva. Sono stata il più possibile vicino al mio personaggio e ho cercato di farlo essere vicino a noi”.

L’incontro, moderato da Ira Rubini, sarà l’occasione per ripercorrere con Laura Bispuri il suo itinerario artistico e capire come lavora, approfondendo in particolare il suo modo di costruire, anche visivamente, i personaggi femminili.
Si ringrazia Istituto Luce – Cinecittà per la copia di Vergine giurata.

Sabato 12 maggio, Laura Bispuri sarà inoltre ospite del Cinemino (via Seneca 6) dove incontrerà il pubblico al termine della proiezione di Figlia mia.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti previa prenotazione all’indirizzo: incontricinema@fondazionemilano.eu

Vergine giurata di Laura Bispuri
Italia/Albania/Svizzera/Albania/Germania/Kosovo, 2015, 90’

Sinossi - Hana Doda, per fuggire al destino di moglie e serva imposto alle donne nelle dure montagne dell'Albania, segue la guida dello zio e si appella alla legge del Kanun, che consente alle donne che giurano la loro verginità di vivere e agire liberamente come un uomo. Per tutti Hana diviene Mark, Mark Doda. Ma qualcosa di vivo pulsa e si agita sotto le nuove vesti. Quella scelta diviene la sua prigione. E’ così che Mark decide di intraprendere un viaggio a lungo rimandato. Lascia la sua terra, arriva in Italia e qui percorre un cammino che è un continuo e sottile attraversamento di due mondi diversi e lontani: Albania e Italia, passato e presente, maschile e femminile.

Laura Bispuri - Il suo primo lungometraggio Vergine giurata è stato presentato in Concorso al Festival di Berlino nel 2015. Il film ha poi iniziato un lungo viaggio nei festival di tutto il mondo, ottenendo importanti riconoscimenti tra i quali il prestigioso Nora Ephron Prize del Tribeca Film Festival di New York, il Firebird Award dell’Hong Kong Film Festival, il Golden Gate New Directors Prize al San Francisco Film Festival ed il Premio FIPRESCI al Pk Off Camera di Cracovia. Vergine giurata ha inoltre vinto il Globo d’Oro come Miglior Opera Prima ed è stato selezionato nella rinomata sezione dedicata ai nuovi autori dell’AFI Festival a Los Angeles. Dopo essersi laureata in cinema presso l’Università La Sapienza di Roma, Laura Bispuri è stata selezionata per il prestigioso “Fandango Lab workshop”. Il suo cortometraggio Passing Time (2010) ha vinto il Premio David di Donatello come Miglior Corto ed è stato selezionato tra gli otto cortometraggi più belli dell’anno dall’Académie des César di Parigi. Nel 2011 è stata premiata con il Nastro d’Argento come Talento emergente dell’anno per il cortometraggio Biondina.

GLI INCONTRI DELLA CIVICA nascono all’insegna della multidisciplinarietà e dalla volontà di rafforzare l’interazione tra formazione e mondo dello spettacolo, condividendo con la cittadinanza delle occasioni di incontro. Tra gli ospiti degli incontri: Tony Servillo, Filippo Timi, Aldo Giovanni e Giacomo, Gabriele Salvatores, Claudio Bisio, Javier Zanetti, Costanza Quatriglio, Petr Zelenka, Ferdinando Cito Filomarino, Nicolas Philibert, Anna Gastel, Mirko Perri, Ago Panini, Gianfranco Pannone, Ross Lipman, Jim Rygiel, Irene Dionisio, Dagur Kari. Alain Gomis, Cristiano Travaglioli, Ascanio Celestini, Marino Guarnieri, Carmine Amoroso, Francesca Medioli, Susanna Nicchiarelli, Antonio Sancassani, Massimiliano Siccardi e Renato Gatto, Samuele Sestieri e Olmo Amato, Laura Ippoliti, Jacopo Chessa, Manetti Bros. Paolo Turro, Elio De Capitani, Cristina Crippa, Jacopo Saraceni, Francesca Archibugi, Špela Čadež, Mostofa Farooki, Giorgio Vita Levi e Gianni Caminiti, Giacomo Durzi, Simone Saponieri, Italo Petriccione.