La Scuola

La Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti è una delle scuole storiche di Milano e tra le più note in Italia nel settore dell'audiovisivo.


“Per chiunque voglia affrontare le professioni legate all’audiovisivo oggigiorno è imprescindibile frequentare una scuola di cinema. Anche in Italia, ormai, il livello di professionalità richiesto è altissimo e non è ammessa l'improvvisazione. La Civica Scuola di Cinema di Milano oltre a fornire una preparazione di alto profilo consente agli studenti di affrontare i "mestieri del cinema" con serietà e competenza. A testimonianza di ciò il numero di nostri neo diplomati che ogni anno entrano direttamente nel mondo del lavoro".
Marina Spada, regista e docente del corso di Regia

“Ovunque vada i ragazzi mi chiedono quale sia il posto più adatto per cominciare a FARE... La Civica Scuola di Cinema di Milano funziona come un set permanente, ogni giorno si organizzano casting, riunioni di produzione, test delle attrezzature, allestimenti di scenografie, insomma è il posto ideale per chi abbia voglia di FARE”.
Michelangelo Frammartino, regista e docente del corso di Mutimedia

La Scuola fa parte di Fondazione Milano - Scuole Civiche, Ente partecipato del Comune di Milano che opera nel campo dell'Alta Formazione, ed è sostenuta dall'Assessorato Educazione e Istruzione

Soddisfa la domanda di formazione artistica e professionale di tutti i principali ruoli autorali e tecnici dell’audiovisivo a livello nazionale e internazionale e al contempo porta avanti la funzione discuola civica” per la quale è nata, offrendo corsi base e di formazione permanente come servizio al territorio e alla comunità.

La sua missione è quella di sostenere, sviluppare e valorizzare le capacità artistiche, creative e autoimprenditoriali dei giovani studenti al fine di contribuire alla costituzione di una generazione di autori, film maker, artisti e tecnici del suono e dell’immagine di alta qualità, dal solido profilo professionale. 

L’attenzione a coniugare formazione teorica e attività di ricerca laboratoriale e produttiva è il punto di forza di una pedagogia attenta alle evoluzioni del sistema e dei linguaggi. L’attività produttiva è momento di sperimentazione in cui vengono affrontate tutti i principali formati: fiction, informazione, pubblicità, videoclip, regie multicamera, installazioni, series.

I docenti - tra cui si annoverano autori e professionisti come Marina Spada, Tonino Curagi, Guido Orlandi, Andrea Treccani, Massimo Mariani – e collaboratori quali Luca Lucini, Alina Marazzi, Maurizio Nichetti, Michelangelo Frammartino, Pasquale Plastino, Carlotta Cristiani, Carlo Sigon, fanno dell’attività didattica una vera bottega d’apprendimento, creando un ponte naturale tra gli studenti e il mondo del lavoro.

Tra i commissari esterni, chiamati a comporre le commissioni degli esami di Diploma per l'anno accademico 2013/2014, ci sono stati molti nomi noti del cinema italiano tra cui i registi Silvio Soldini, e Sandro Baldoni, il direttore della fotografia Patrizio Saccò, il compositore Giovanni Venosta, l'animatore Giampiero Gariani, il produttore Reiner Bumke della storico "Studio Azzurro": tutti hanno espresso grande apprezzamento per l'alto profilo degli studenti e la qualità dei lavori presentati.

La Scuola è membro attivo del CILECT, l’associazione mondiale delle scuole e università di cinema e televisione, e partecipa e promuove attività che favoriscono la mobilità e lo scambio internazionale e nazionale di docenti e studenti.

A testimonianza dell’importanza formativa assunta negli anni a livello nazionale e internazionale, la Scuola è stata intitolata a Luchino Visconti il 17 marzo 2016, a quarant’anni dalla scomparsa del grande regista milanese e come tributo a uno degli artisti tra i più importanti del cinema italiano.

Dal 1 settembre 2014 la Scuola ha sede presso l'ex-Manifattura Tabacchi, in viale Fulvio Testi, 121. La nuova sede dispone tra l'altro di 5 teatri di posa; 1 regia mobile attrezzata per le riprese multicamera; 1 studio televisivo con annessa sala di regia e speakeraggio; 1 aula magna da 99 posti per lezioni didattiche, conferenze e videoproiezioni; 1 magazzino di attrezzature tecniche, videocamere digitali HD, parco luci, registratori e microfoni professionali; 80 postazioni di montaggio e postproduzione; 20 postazioni per digital animation; aule dedicate alla multimedialità, al "color grading", allo "stop motion" e/o attrezzate per le videoproiezioni e 1 mediateca con sala di lettura, postazioni di visione e collegamento con l'archivio Milano Film Network.

L'attuale direttore della Scuola è  Laura Zagordi