Programma Festival Mitici 2011

5 dicembre 2011

09.00 Registrazione dei partecipanti

09.30 Barcamp - FLUSSO CREATIVO

12.00 Creativi e Istituzioni, invito al dialogo

14.00 Premio Kodak & Square Cinema

14.00 ‐ 23.00 Film, installazioni, performance, teatro

 

6 dicembre 2011

11.00 Diamoci un feedback

14.00 ‐ 23.00 Film, installazioni, performance, teatro

 

FILM

Sala Video:
5 e 6 dicembre dalle ore 14.00 alle 21.00

Per cominciare lanciamo i falafel di Valentina Sutti
Zaki, capelli bianchi, una pancia che sfiora tutto e un volto scolpito, profondo. Nessuno potrebbe dire con esattezza l’età di questo uomo, dai 50 ai 70 anni. Questo ventennio è l’unica certezza che abbiamo.


Silenziosa‐Mente di Alessia Travaglini
Una “Alice” in cui il mondo delle meraviglie è rappresentato dai tormenti che la Ragazza dai Capelli Rossi vive all’interno di uno spazio popolato da strani personaggi e figure simboliche che trasfigurano la società attuale e le forme di comunicazione.

Esterno Notte:
5 dicembre ore 19.00 (unica data)

GeniusLociFilm di Danilo Torre
Super8 memories remapping proiezione murale notturna di memorie private remixate e restituite alla collettività.

INSTALLAZIONI

 A10:
5 e 6 dicembre dalle ore 14.00 alle 21.00

European Creative Cities di Massimiliano Lacertosa
Un ambiente virtuale e un’installazione. Un’interfaccia grafica che rappresenta l’Europa in prospettiva.

A9:
Growing Green. Giardini dell’immaginario di Dainotto e Cattaneo
Un progetto di ricerca che investiga le possibili forme di relazione tra uomo e vegetazione in contesto urbano…immaginando un giardino.

Passage:
Spilli| Ingessature collettive di Valeria Codara
Un’azione liberatoria, una manifestazione di volontà, un’ azione collettiva per ricomporsi acconsentendo agli spilli della vita di esserci senza rabbia e disperazione.

PERFORMANCE

Sala prove:
5 dicembre ore 14,30 e 17,15 - 6 dicembre ore 16.00 e 19.00

Il mercato invisibile di Minima Theatralia
Tra i banchi del mercato, qualcosa cambia. Corpi, oggetti, suoni. Densi di vita e di memoria. Il mercato invisibile è lì, dove si hanno occhi per ascoltare, orecchie per guardare, corpi per sentire...

Open space:
5 dicembre ore 18,30 e 19,30 - 6 dicembre ore 18.00

Equazione (W)e(B)st di Elea e Materiali scenici
DJ set e VJ set completati da interventi performativi legati alla street art, graffiti, jerk, beat box.

TEATRO

 Teatro:
5 dicembre ore 15.30 - 6 dicembre ore 20.00

Sei nei miei piedi di Laura Casati
La dimensione dell’assenza, della sparizione, non è circoscritta a particolari episodi storici: prima o poi investe chiunque appartenga alla condizione umana.

Teatrino:
5 dicembre ore 17.00 - 6 dicembre ore 20.00

Il rifiuto dei rifiuti di Nora Picetti
Il presidio di Buscate: a vent'anni di distanza uno spettacolo, un documentario e un archivio virtuale per non dimenticare una grande vittoria della società civile.

Teatro:
5 dicembre ore 20.00 6 dicembre ore 15.30

La carne che siamo di Agugliaro, Tarabotti e Vistrè
Carne è corpo, sangue, sudore, pelle, sguardi, soggetto e oggetto, sopruso, sopraffazione, dominio, vittima, sfruttamento, cibo, nutrimento, animale e divino. Carne è amore...