Premio Giovane Danza d'Autore per Olimpia Fortuni

Premio GD'A – Giovane Danza d'Autore.

Olimpia Fortuni vince il Premio del Pubblico

Teatro Cavallerizza, Reggio Emilia

24 settembre 2017

Il Premio GD'A – assegnato nella mattina di domenica 24 settembre al Teatro Cavallerizza - è un premio biennale offerto dalla Rete Anticorpi e dalla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, che vuole essere uno strumento a favore della creazione artistica, della ricerca e della promozione della danza contemporanea dell’Emilia Romagna.          
Il Premio, inserito nel programma del Festival Aperto – musica, danza, arti, contemporaneo, - dal 15 settembre al 12 novembre -, ha presentato le migliori creazioni dei promettenti coreografi e danz’autori emiliano romagnoli che si sono distinti per la traiettoria dei loro progetti coreografici.         
Durante le due giornate del premio – venerdì 22 e sabato 23 settembre – gli autori selezionati sono stati valutati da una giuria composta da diversi e qualificati rappresentanti di istituzioni culturali regionali e nazionali – Fabio Biondi, Angela Fumarola, Marino Pedroni, Gabriele Vacis e Francesca Zitoli - non solo in base alla creazione che presentata al Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia, ma anche in base alla qualità e sostenibilità della proposta progettuale relativa alla loro nuova produzione; il lavoro di Manfredi Perego verrà infatti sostenuto con una serie di azioni volte a favorirne la sua realizzazione e successiva distribuzione.E'Manfredi Perego con Horizonil vincitore diGD’A - Premio per la Giovane Danza d’Autore dell’Emilia-Romagna, azione promossa daAnticorpi – Rete di Festival, Rassegne e residenze creative dell’Emilia-Romagna in partnership con la Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.           

Il Premio del Pubblico offerto da ATER – Circuito Multidisciplinare, che consiste in una data di programmazione al Teatro Snaporaz di Cattolica (RN), è stato assegnato a Olimpia Fortuni, Danzatrice diplomata nel 2008 con Cesc Gelabert alla Civica scuola di Teatro paolo Grassi (corso Teatrodanza)  con Soggetto senza titolo.

Gabriele Vacis, presidente della Giuria, nel proclamare il vincitore ha commentato le due giornate che si sono concluse al Teatro Cavallerizza:    
 
La giuria del premio ..... ha apprezzato la brillantezza dell’esecuzione e l’impegno dei progetti di Olimpia Fortuni e Francesca Penzo, che ancorano la danza alla difficile e concreta realtà del presente che viviamo .... Questi artisti – prosegue la motivazione al premio letta dal presidente -meriterebbero un “sistema danza” in grado di rispondere alle esigenze produttive di progetti, ognuno a modo proprio, meritevole di interesse...."

www.iteatri.re.it