Paola Bigatto

Corso: 
Attore teatrale
Insegnamenti: 
Dizione poetica, Recitazione

Paola Bigatto, attrice, regista, drammaturga. Alla scuola Paolo Grassi di Milano, dove si diploma attrice nel 1988, incontra Luca Ronconi, che la dirige in una lunga serie di spettacoli  tra cui Gli ultimi giorni dell’umanitàdi K. Kraus, Strano Interludiodi E. O’Neill, Il sognodi A. Strindberg, Quel che sapeva Maisiedi H. James. A scuola, un altro incontro, quello con Thierry Salmon, che la introduce nei laboratori di Renata Molinari. La decennale frequentazione dei laboratori sfocerà in una costante collaborazione con la drammaturga, a partire dal progetto realizzato in occasione del Giubileo del 2000  Passi- camminare, incontrare, fermarsi, un percorso a piedi da Piacenza a Roma lungo la via Francigena.

Grazie all’esperienza maturata in questi ambiti, dal 2003 dirada la sua fitta e variegata attività di attrice per dedicarsi prevalentemente a progetti, regie e alla didattica teatrale, a partire dalla realizzazione del monologo La banalità del maleda Hannah Arendt. Ha diretto attori quali Elena Ghiaurov, Graziano Piazza, Anna Gualdo e Massimiliano Speziani, attuando collaborazioni artistiche con diversi specialisti della voce e del movimento, quali Ambra D’Amico e Enrico Bonavera.

È docente di dizione poetica e recitazione presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, presso la Civica Accademia Nico Pepe di Udine e l’Accademia veneta di Venezia; nell’anno scolastico 2009/2010 ha affiancato Luca Ronconi nei progetti della Scuola del Piccolo Teatro di Milano, dove insegna esercizi di recitazione.

Nel maggio del 2012 esce, per le edizioni Titivillus, L’Attore Civile – Una riflessione fra teatro e storia attraverso un secolo di eventi all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, di Paola Bigatto e Renata M. Molinari.