La vita da pendolare non fa per te? Ecco, nemmeno per me. La soluzione è Pero!

3a441cf022_Torre-Telecom-a-Pero-con-ponteggi

Cosa c’è di più sbatti di alzarsi tutte le mattine all’alba e andare a prendere il treno? Sì e no, avrò provato l’ebrezza di questo “sport estremo” un paio di volte e non fa per me. Tenendo in considerazione la frequenza obbligaotoria di quest’università, personalmente non so se ce l’avrei fatta; quindi se anche tu ti trovi nella mia stessa situazione, vorrei descriverti quelli che sono i vantaggi di abitare a Pero, situato tra Rho Fiera e la nostra università.

Se deciderai di iscriverti alla magistrale in Comunicazione Internazionale, dovrai iniziare a cercare una casa e cosa c’è di meglio di un posto come questo, a quattro passi dalla Civica?

Pero è comoda, abbastanza tranquilla, il verde non manca (proprio dietro casa avevo un parco bellissimo dove potermi rilassare e anche studiare), non morirai mai di fame con tutti i negozietti, i supermercati, le pizzerie, gli immancabili kebabbari e i ristoranti cinesi che hai a disposizione. Ovviamente non mancano nemmeno i bar, i tabacchini e le panetterie…insomma c’è proprio tutto, persino una lavanderia e se nel caso volessi fare anche la patente, nemmeno l’autoscuola manca!

Questo paesino è dotato anche di una mini biblioteca, il “Punto Pero”. Se ti iscrivi, potrai oltre che studiare, accedere gratis al WI-FI, noleggiare DVD e libri e usufruire della stampante (questa però non è gratis).

Pero è collegata perfettamente con la linea metropolitana MM1, più precisamente con le fermate di Molino Dorino e Rho Fiera. Il centro non è vicinissimo, ma nemmeno è alla fine del mondo, e così fino al Duomo ti godrai la metro per circa 15/20 min (se sei un fuori sede come me e nella tua città non c’è questo servizio, tranquillo/a che la metro di Milano riserva sempre dei personaggi assurdi).

Essendo Pero attraversata dalla Statale del Sempione, potrai raggiungere in soli 10 min (se sei in macchina) il Corso Sempione (zona molto frequentata dai giovani), e sbizzarirti nei locali più in della zona.

Così, se deciderai di cercare una casa qui, potrai dire addio anche alle sclerate mattutine e a un sacco di odori non molto piacevoli, che la metro milanese può offrirti. I tuoi colleghi ti “odieranno” e ti insultreanno quando ti presenterai con il tuo bel faccino riposato, tutto tranquillo e rilassato e rosicheranno un bel pò, ma succede, sono cose della vita. L’importante è non prendersela e invitarli magari qualche volta a cena o anche a dormire, per alleviare i dolori del giovane pendolare.  

P.S. Ricorda che la vita “non pendolare” ti permette mooolto più sonno, e così se le tue lezioni inizieranno alle 9, svegliarti tra le 8/8.15 sarà più che sufficiente per prepararti (a meno che tu non ci metta un’eternità). Insomma le occhiaie le vedrai solo sui volti dei tuoi colleghi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on RedditShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *